Cos’è la Vitiligine

[av_two_third first min_height=” vertical_alignment=” space=” custom_margin=” margin=’0px’ link=” linktarget=” link_hover=” padding=’0px’ border=” border_color=” radius=’0px’ background=’bg_color’ background_color=” background_gradient_color1=” background_gradient_color2=” background_gradient_direction=’vertical’ src=” background_position=’top left’ background_repeat=’no-repeat’ animation=” mobile_breaking=” mobile_display=” av_uid=’av-2lwa6v’]
[av_textblock size=” font_color=” color=” av-medium-font-size=” av-small-font-size=” av-mini-font-size=” av_uid=’av-jnne8tom’ custom_class=” admin_preview_bg=”]
Cos’è la Vitiligine
[/av_textblock]

[av_image src=’https://elgife.com/egf/uploads/2018/10/vitiligo.jpg’ attachment=’10488′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=” link=” target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ copyright=” animation=’no-animation’ av_uid=’av-jnne9zub’ custom_class=” admin_preview_bg=”][/av_image]

[av_textblock size=” font_color=” color=” av-medium-font-size=” av-small-font-size=” av-mini-font-size=” av_uid=’av-jnne84yk’ custom_class=” admin_preview_bg=”]
“La vitiligine è una malattia della pelle, spesso autoimmune, che ha cause ancora sconosciute ed è caratterizzata dalla perdita di pigmentazione della pelle.

Tecnicamente, la perdita di pigmentazione è dovuta alla carenza di melanociti che impedisce di produrre la quantità necessaria di melanina.

Per i pazienti con vitiligine il problema di mascherare le zone depigmentate è cruciale. Le zone più soggette alla comparsa di macchie bianche includono la faccia (labbra, narici e occhi), le braccia e le mani, le gambe, i piedi e i genitali. Poiché non ci sono farmaci per il trattamento completo e irreversibile di questa malattia e la copertura cosmetica non è sempre facile, la procedura di micropigmentazione correttiva offre una soluzione piuttosto ragionevole.

Vale la pena ricordare che il truccatore non deve prendersi la responsabilità di fare la diagnosi di vitiligine o giungere a conclusioni circa il modo in cui sta procedendo. Per prima cosa, questa malattia richiede un sacco di esami medici specifici per essere diagnosticata. Può essere facilmente confusa con altre condizioni dermatologiche come, ad esempio, la sifilide secondaria. E bisogna far valutare al medico se lo stato della vitiligine permette il trattamento di micropigmentazione.

Solo i pazienti con vitiligine stabile sono qualificati per farla, altrimenti rischiano lo sviluppo del fenomeno Koebner: lo sviluppo (o l’ulteriore diffusione) della vitiligine sulle lesioni fisiche, cioè i tagli, le abrasioni o sulle piccole incisioni dell’ago del tatuaggio. Lo stato non progressivo della vitiligine è di solito definito come lo stato in cui hanno smesso di apparire nuove macchie bianche e quelli esistenti non si stanno allargando.

Prima della procedura di micropigmentazione è necessario far firmare al paziente il consenso informato, ricordandogli che quello della vitiligine è un trattamento che prevede più sessioni nel tempo, in quanto occorrono diversi strati di pigmento per avere risultati più soddisfacenti. Un patch test è di vitale importanza e va eseguito prima del trattamento su una piccola zona.

Questo aiuta, in primo luogo, a infondere nel paziente più fiducia circa la procedura, ed in secondo luogo rende l’artista più sicuro di un adeguato accoppiamento dei colori.

Il primo passo della procedura correttiva è quello di eliminare il contrasto tra i bordi delle macchie e le parte centrale, che di solito è meno marcata. Un pigmento luminoso è posto sui bordi delle macchie e sfumato verso le zone non colpite.

Il passo successivo è quello di disperdere il pigmento sulla parte scolorita. La tecnica dell’ago singolo è preferibile a quella del cluster più grande in quanto permette la creazione di un aspetto più realistico miscelando il forte sottotono blu esistente con toni rosa o giallo.

Il passo finale è quello di omogeneizzare il colore ricreato con il tono della pelle circostante.
E’ più facile raggiungere il risultato in pazienti con la pelle scura ed etnica mentre è più complicato nei pazienti con carnagione chiara. Sebbene i pigmenti tendano ad alleggerirsi con il tempo, si consiglia di iniziare ogni sessione con sfumature più chiare per poi procedere con quelle più scure.

La micropigmentazione correttiva della vitiligine è una procedura sicura, ma le persone con una storia clinica di psoriasi, infezione da herpes virus simplex o hiv non possono sottoporsi al trattamento. Sono possibili infatti alcune complicazioni come l’esacerbazione della malattia, allergie al pigmento iniettato o infezione secondaria e disadattamento del colore.

Sintesi e traduzione dell’articolo di Larisa Volkova, “What is vitiligo”.
[/av_textblock]
[/av_two_third]

[av_one_third min_height=” vertical_alignment=” space=” custom_margin=” margin=’0px’ padding=’0px’ border=” border_color=” radius=’0px’ background_color=” src=” background_position=’top left’ background_repeat=’no-repeat’ animation=” mobile_breaking=” mobile_display=”]

[av_image src=’https://elgife.com/egf/uploads/2015/08/biotek_png.png’ attachment=’268′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=’no-styling’ hover=’av-hover-grow’ link=” target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’ admin_preview_bg=”]
Accademia
[/av_image]

[av_hr class=’full’ height=’50’ shadow=’shadow’ position=’center’ custom_border=’av-border-thin’ custom_width=’50px’ custom_border_color=” custom_margin_top=’30px’ custom_margin_bottom=’30px’ icon_select=’yes’ custom_icon_color=” icon=’ue808′ font=’entypo-fontello’ admin_preview_bg=”]

[av_iconlist position=’left’ iconlist_styling=” custom_title_size=” custom_content_size=” font_color=” custom_title=” custom_content=” color=’custom’ custom_bg=’#83a846′ custom_font=” custom_border=” av-medium-font-size-title=” av-small-font-size-title=” av-mini-font-size-title=” av-medium-font-size=” av-small-font-size=” av-mini-font-size=” admin_preview_bg=”]
[av_iconlist_item title=’Chiama ora’ link=’manually,tel:0818563316′ linktarget=” linkelement=’both’ icon=’ue854′ font=’entypo-fontello’]
Per ricevere tutte le informazioni e per iscriverti:
Tel.0818563316
[/av_iconlist_item]
[av_iconlist_item title=’Contattaci su Whatsapp’ link=’manually,https://api.whatsapp.com/send?phone=393938034088′ linktarget=’_blank’ linkelement=’both’ icon=’ue83b’ font=’entypo-fontello’]
Al numero 393.80.34.088
[/av_iconlist_item]
[/av_iconlist]

[av_contact email=’info@elgife.com, luisa@elgife.com’ title=’Voglio maggiori informazioni’ button=’Inviare’ on_send=” sent=’Il tuo messaggio è stato inviato!’ link=’manually,http://’ subject=’Corso trucco permanente -sito’ autorespond=” captcha=’active’ hide_labels=’aviaTBhide_labels’ form_align=” color=” custom_class=” admin_preview_bg=”]
[av_contact_field label=’Nome e Cognome’ type=’text’ options=” check=’is_empty’ width=” multi_select=” av_contact_preselect=”][/av_contact_field]
[av_contact_field label=’Città’ type=’text’ options=” check=’is_empty’ width=” multi_select=” av_contact_preselect=”][/av_contact_field]
[av_contact_field label=’Cellulare’ type=’text’ options=” check=’is_phone’ width=” multi_select=” av_contact_preselect=”][/av_contact_field]
[av_contact_field label=’E-Mail’ type=’text’ options=” check=” width=” multi_select=” av_contact_preselect=”][/av_contact_field]
[av_contact_field label=’Messaggio’ type=’textarea’ options=” check=” width=” multi_select=” av_contact_preselect=”][/av_contact_field]
[/av_contact]

[/av_one_third][av_codeblock wrapper_element=” wrapper_element_attributes=” custom_class=”]

[/av_codeblock]

Torna su
small_c_popup.png

Work in progress

Sei arrivata in anticipo

lascia la tua mail per essere la prima a sapere quando saranno disponibili